AL VIA IL CONCORSO “TUTTI AL LAVORO: COME CI ORGANIZZIAMO IN CASA?”

Fonte: http://www.tusciaweb.eu/2021/04/al-via-concorso-tutti-al-lavoro-ci-organizziamo-casa/

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – “Tutti al lavoro: come ci organizziamo in casa?” è il concorso destinato alle scuole della Provincia di Viterbo promosso nell’ambito progetto Raffael Redesigning Activities in a Family Friendly wAy in VitErbo’s workplaces per avvicinare i bambini e i ragazzi ai temi della conciliazione vita-lavoro e della condivisione della responsabilità genitoriale tra uomini e donne, contrastando attivamente gli stereotipi di genere.

Il progetto Raffael, infatti, oltre alla sperimentazione di servizi di conciliazione vita-lavoro, accessibili gratuitamente da parte dei cittadini della provincia di Viterbo, promuove anche una serie di attività di sensibilizzazione per contribuire al cambiamento culturale nella visione dei ruoli familiari e nel lavoro.

Il concorso rientra tra queste attività ed è un’occasione per bambini, ragazzi, docenti di accostarsi al tema della conciliazione tra vita e lavoro, di conoscere le politiche e le misure che la sostengono. Ma è soprattutto un’iniziativa nelle scuole e con i più piccoli per combattere gli stereotipi e i pregiudizi legati al genere, sensibilizzando i più giovani su tali argomenti.

Il tema della conciliazione può essere affrontato sotto diversi punti di vista, da quello degli stereotipi di genere perpetuati nella suddivisione rigida dei ruoli familiari e nel mondo del lavoro, a quello dei diritti degli uomini e delle donne, da quello dei servizi che facilitano la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, a quello della varietà di soggetti che sul territorio sono coinvolti nelle politiche per la conciliazione.

I bambini e i ragazzi saranno i protagonisti attivi del concorso, autori e produttori di cortometraggi e video, racconti, poesie ed articoli, elaborati artistici quali disegni, collage e anche canzoni e composizioni musicali.

Possono partecipare tutte le scuole di ogni ordine e grado, dalle scuole superiori e centri di formazione professionale, alle scuole medie ed scuole elementari che costituiranno le tre diverse sezioni del concorso.

C’è tempo fino al 10 maggio per preparare ed inviare i prodotti e i migliori, valutati da un’apposita commissione, riceveranno un premio del valore di euro 2.000 (primo classificato), di euro 1.500 (secondo classificato) e di euro 1.000 (terzo classificato).

Inoltre, per ciascuna sezione di concorso, la classe che si classificherà dal quarto al decimo posto si aggiudicherà un premio di partecipazione del valore di euro 100.

Tutti i premi consisteranno in un buono utilizzabile per l’acquisto di materiale informatico. Per le classi che si classificheranno oltre il decimo posto, è invece previsto un premio di partecipazione consistente nella fornitura di libri e/o materiale, anche digitale.

Per informazioni su come partecipare e presentare la domanda vai nella sezione dedicata al concorso della Provincia di Viterbo.

Ali (Autonomie locale italiane)


QUI PUOI LEGGERE LA NEWSLETTER RAFFAEL_N 8_Aprile 2021

Posted in Conciliazione vita-lavoro.